Blackberry Kush CBD

(3 recensioni dei clienti)

Blackberry Kush CBD

(3 recensioni dei clienti)

It is a unique blend of terpenes, producing mainly earthy, fruity (red fruit) and sweet notes.

8.00372.00

Paga alla consegna con contrassegno

Paga con

dana's weed

Descrizione

La CBD Blackberry Kush è un’autofiorente a predominanza Indica ricca di CBD con un aroma forte e pungente. È una miscela unica di terpeni, che produce principalmente note terrose, fruttate (frutti rossi) e dolci.

Alcuni fenotipi hanno un odore leggermente più simile a pino e agrumi. La maggior parte delle piante ha un odore molto pungente e un aroma fruttato e terroso con note di mirtillo, mora e lampone.

blackberry kush cbd prerolled

Oltre al suo ricco profumo di frutti rossi, questa varietà a predominanza Indica spesso produce piante viola intenso e blu scuro. Il sapore è leggermente più morbido dell’odore e, solitamente, dominano i toni fruttati, quelli più dolci e terrosi.

Gusta questa bellissima varietà viola e il suo tipico sapore Kush dolce e fruttato.

Puoi scegliere anche il pratico formato pre-arrotolato nelle Carte di Canapa Bio di nostra produzione!

 

 

Descrizione dettagliata Blackberry Kush CBD:

Descrizione dettagliata dl prodotto dello store:

La Blackberry Kush è una varietà di cannabis indica con un aroma intenso e speziato e un effetto calmante e rilassante. In questa descrizione dettagliata, esploreremo le sue origini, le sue proprietà medicinali e il processo di coltivazione, fornendo una guida passo-passo per aiutarti a coltivare la tua pianta di erba.

Origini della Blackberry Kush

La Blackberry Kush è stata sviluppata dalla combinazione di due varietà di cannabis, la Afghani e la Blackberry. L’Afghani è una varietà indica originaria dell’Afghanistan, famosa per il suo effetto calmante e la sua capacità di alleviare il dolore. Questa erba, d’altra parte, è una varietà ibrida con una miscela di genetica sativa e indica.

L’incrocio tra queste due varietà ha dato vita alla Blackberry Kush, una pianta indica dalla personalità distintiva. Questa erba è stata sviluppata per la prima volta negli Stati Uniti, ma la sua popolarità si è diffusa in tutto il mondo grazie alle sue proprietà medicinali e alla sua piacevole esperienza d’uso.

Proprietà medicinali della Blackberry Kush

La Blackberry Kush è una varietà con numerose proprietà medicinali. L’effetto rilassante e calmante della pianta la rende ideale per trattare l’ansia, lo stress e la depressione. Inoltre, è un potente analgesico e può aiutare ad alleviare il dolore muscolare, il dolore articolare e altre forme di dolore cronico.

Può anche essere utilizzata per trattare l’insonnia e altre forme di disturbi del sonno. La pianta è nota per indurre un sonno profondo e ristoratore, permettendo ai pazienti di riposare meglio e di svegliarsi sentendosi più energici.

Infine, può anche aiutare ad alleviare i sintomi della nausea e dell’anoressia. La pianta stimola l’appetito e può aiutare i pazienti che soffrono di disturbi alimentari a mangiare di più e a mantenere un peso sano.

Processo di coltivazione della Blackberry Kushblackberry 55

La coltivazione della Blackberry Kush richiede alcune attenzioni particolari per garantire una crescita sana e robusta della pianta. Di seguito, forniamo una guida passo-passo per aiutarti a coltivare la tua pianta di Blackberry Kush con successo.

  1. Scegliere un terreno di coltura

La Blackberry Kush richiede un terreno ben drenato e ricco di sostanze nutritive per una crescita sana. Si consiglia di utilizzare un substrato di coltura pre-miscelato o di preparare il terreno con una miscela di torba, perlite e vermiculite.

 

  1. Scegliere una lampada

La Blackberry Kush ha bisogno di molta luce per crescere, quindi è importante scegliere una lampada adatta alla tua area di coltivazione. Le lampade LED sono una buona scelta per la coltivazione indoor della Blackberry Kush, poiché sono efficienti e offrono una luce di alta qualità per la crescita della pianta. Si consiglia di utilizzare una lampada da 600W per ogni metro quadrato di spazio di coltivazione.

 

  1. Germinare i semi

Per iniziare la coltivazione della Blackberry Kush, è necessario germinare i semi. Ci sono diverse tecniche per farlo, ma una delle più semplici e efficaci è quella di utilizzare un tovagliolo di carta bagnato. Mettere i semi sul tovagliolo di carta bagnato e coprirli con un altro tovagliolo di carta umido. Lasciare i semi in un luogo caldo e umido finché non germogliano.

 

  1. Trapiantare i semi

Una volta che i semi hanno germogliato, è necessario trapiantarli in un vaso di coltura. Riempire il vaso con il substrato di coltura preparato in precedenza e fare un piccolo buco al centro. Piantare delicatamente la piantina nel buco e coprire con il substrato.

 

  1. Fornire acqua e nutrienti

Ha bisogno di una buona quantità di acqua per crescere, ma è importante non annaffiare eccessivamente la pianta, poiché questo potrebbe causare la putrefazione delle radici. Annaffiare la pianta solo quando il terreno è leggermente secco al tatto. Inoltre, è importante fornire alla pianta i nutrienti necessari per una crescita sana. Utilizzare un fertilizzante specifico durante la fase di crescita vegetativa e un fertilizzante specifico per la fase di fioritura durante la fase di fioritura.

 

  1. Controllare l’ambiente di coltivazione

Per garantire una crescita sana della pianta, è importante mantenere un ambiente di coltivazione stabile. La temperatura ideale per la coltivazione è di circa 21-26°C durante il giorno e di 18-21°C durante la notte. Inoltre, è importante mantenere l’umidità relativa tra il 40% e il 60%. Utilizzare un termometro e un igrometro per monitorare la temperatura e l’umidità dell’area di coltivazione.

 

  1. Potare la pianta

Questa erba ha una tendenza a crescere in modo denso e compatto, quindi è importante potare la pianta per garantire una buona circolazione dell’aria e una maggiore esposizione alla luce. Rimuovere i rami inferiori e le foglie morte o danneggiate per concentrare l’energia della pianta sui rami superiori e sui fiori.

 

  1. Raccogliere i fiori

Ha un tempo di fioritura di circa 8-9 settimane. Una volta che i fiori sono maturi e pronti per la raccolta, tagliarli delicatamente dalla pianta e appenderli a testa in giù in un ambiente buio e asciutto per la fase di essiccazione.

Conclusione

La Blackberry Kush è una varietà indica con numerose proprietà medicinali e una potenza ed effetto rilassante. Coltivarla Kush richiede una certa attenzione e cura, ma seguendo le giuste pratiche di coltivazione, è possibile ottenere una pianta sana e di alta qualità.Per iniziare la coltivazione è necessario procurarsi i semi di qualità da un fornitore affidabile e scegliere il substrato di coltura adatto alle esigenze della pianta. Durante la fase di crescita, è importante fornire alla pianta una buona quantità di luce, acqua e nutrienti e mantenere un ambiente di coltivazione stabile.

La potatura della pianta è un’altra pratica importante per garantire una buona circolazione dell’aria e una maggiore esposizione alla luce. Infine, una volta che i fiori sono maturi, è importante raccoglierli e lasciarli essiccare in un ambiente buio e asciutto.In definitiva, è una varietà molto apprezzata dagli appassionati di marijuana per il suo aroma intenso e il suo effetto rilassante. Coltivarla richiede tempo, pazienza e attenzione ai dettagli, ma seguendo le giuste pratiche di coltivazione, è possibile ottenere una pianta sana e di alta qualità.

Descrizione dettagliata Blackberry THC:

La Blackberry THC è una varietà indica altamente potente e apprezzata per il suo aroma fruttato e il suo effetto rilassante. Questa varietà è stata creata incrociando diverse varietà, tra cui la Blackberry Kush e la THC Bomb, per creare una pianta con un alto contenuto di THC e un sapore intenso.In questa guida, esploreremo le sue caratteristiche distintive THC e forniremo consigli pratici sulla coltivazione di questa varietà.blackberry 54

Caratteristiche della Blackberry THC

La Blackberry THC è una pianta robusta e vigorosa che cresce fino a un’altezza di circa 120-150 cm. Le foglie sono di colore verde scuro con venature viola, e i fiori sono di colore viola scuro con pistilli arancioni e una generosa copertura di resina.

Il contenuto di THC è estremamente elevato, con livelli che possono superare il 20% in alcune coltivazioni. L’effetto è rilassante e calmante, con una sensazione di felicità ed euforia che può durare per diverse ore.

In termini di sapore e aroma, è nota per il suo aroma fruttato, che ricorda i frutti di bosco e le bacche mature. Questo aroma si traduce in un sapore dolce e fruttato, con note di mirtilli e lamponi.

 

Pratiche di coltivazione della Blackberry THC

La coltivazione richiede attenzione ai dettagli e un po’ di esperienza, ma seguendo le giuste pratiche di coltivazione, è possibile ottenere una pianta sana e di alta qualità.

 

  1. Acquisire i semi di Blackberry THC

Per iniziare la coltivazione è necessario procurarsi i semi di qualità da un fornitore affidabile. Si consiglia di scegliere i semi femminizzati, poiché sono garantiti per produrre piante femminili che producono fiori di alta qualità. Prima di acquistare i semi, è importante verificare le recensioni dei fornitori e assicurarsi di acquistare da un’azienda affidabile.

 

  1. Preparare il substrato di coltivazione

Ha bisogno di un substrato di coltivazione ben drenato e ricco di nutrienti per crescere sana e forte. Si consiglia di utilizzare un substrato di coltivazione organico, composto da torba, perlite e vermiculite. Questo tipo di substrato offre una buona aerazione delle radici e una buona trattenuta dell’umidità.

 

  1. Germinazione dei semi

La germinazione dei semi è il primo passo per la coltivazione della pianta. Ci sono diverse tecniche per farlo, ma una delle più semplici e efficaci è quella di utilizzare un tovagliolo di carta bagnato. Mettere i semi sul tovagliolo di carta bagnato e coprirli con un altro tovagliolo di carta bagnato. Mettere il tutto in un sacchetto di plastica e lasciarlo in un luogo caldo e buio per circa 24-48 ore. Dopo questo periodo, i semi dovrebbero iniziare a germogliare e potranno essere piantati.

 

  1. Trapianto dei semi

Dopo la germinazione dei semi, è possibile trapiantare le piantine in vasi o in un terreno esterno. Si consiglia di utilizzare vasi con un diametro di almeno 15-20 cm e di piantare le piantine a una profondità di circa 2 cm. Assicurarsi di mantenere il substrato umido, ma non troppo bagnato.

 

  1. Fornire una buona quantità di luce

Ha bisogno di una buona quantità di luce per crescere sana e forte. Si consiglia di fornire alla pianta almeno 18 ore di luce al giorno durante la fase di crescita vegetativa e di ridurre la durata della luce a 12 ore al giorno durante la fase di fioritura. Si può utilizzare una lampada LED appositamente progettata per la coltivazione per fornire alla pianta la giusta quantità di luce.

 

  1. Fornire acqua e nutrienti

Ha bisogno di una quantità adeguata di acqua e nutrienti per crescere sana e forte. Si consiglia di annaffiare la pianta regolarmente e di controllare l’umidità del substrato. È inoltre importante fornire alla pianta i nutrienti necessari durante le diverse fasi di crescita e di fioritura. Si consiglia di utilizzare un fertilizzante organico specifico per la coltivazione e di seguire le istruzioni del produttore per una corretta somministrazione.

 

  1. Potatura della pianta

La potatura della pianta è un’altra pratica importante per garantire una buona circolazione dell’aria e una maggiore esposizione alla luce. Si consiglia di potare le foglie inferiori e di rimuovere i rami deboli per concentrare l’energia della pianta sui rami principali e sui fiori.

 

  1. Controllo delle infestazioni

La Blackberry THC può essere soggetta ad infestazioni di parassiti e malattie, soprattutto durante la fase di fioritura. Si consiglia di controllare regolarmente la pianta per individuare eventuali segni di infestazioni e di prendere le misure necessarie per proteggere la pianta.

 

  1. Raccolta dei fiori

Una volta che i fiori sono maturi, è importante raccoglierli e lasciarli essiccare in un ambiente buio e asciutto. Si consiglia di tagliare i fiori alla base dei rami e di rimuovere le foglie e i piccoli rami in eccesso. I fiori possono essere essiccati appesi a testa in giù in un ambiente buio e asciutto per circa 7-10 giorni. Dopo l’essiccazione, i fiori possono essere conservati in un contenitore ermetico al riparo dalla luce e dall’ umidità.

 

  1. Cure e conservazione

Una volta essiccati, i fiori possono essere curati per ottenere un sapore migliore e un’esperienza di fumo più piacevole. La cura prevede la conservazione dei fiori in un contenitore ermetico per almeno 2-4 settimane, aprendo il contenitore periodicamente per permettere all’aria di circolare.Inoltre, è importante conservare i fiori in un luogo fresco e asciutto per mantenere la loro freschezza e il loro aroma. Si consiglia di conservare i fiori in un contenitore ermetico al riparo dalla luce e dall’umidità.

 

Conclusioni e rischi

La Blackberry THC è una varietà molto popolare grazie al suo sapore dolce e fruttato e ai suoi effetti rilassanti. La coltivazione di questa erba richiede attenzione e cura, ma può essere una esperienza gratificante per gli appassionati. Con le giuste attenzioni e con una coltivazione corretta, è possibile ottenere fiori di alta qualità e un’esperienza di fumo piacevole.

La coltivazione di cannabis ad alto contenuto di THC (tetraidrocannabinolo) può comportare alcuni rischi per la salute e la sicurezza, sia per il coltivatore che per gli altri.Uno dei principali rischi è rappresentato dalle leggi e dalle sanzioni penali che possono essere applicate in molti Paesi, in cui la coltivazione e il possesso sono illegali. Coltivare cannabis ad alto THC può quindi comportare il rischio di incorrere in sanzioni penali e in problemi giudiziari.

 

Inoltre, la coltivazione di marijuana ad alto THC può essere pericolosa a causa del rischio di incendi e di esplosioni. Questo perché la coltivazione richiede l’utilizzo di luce artificiale, di ventilatori e di altre attrezzature che possono surriscaldarsi e causare incendi o esplosioni.Un altro rischio per la salute è rappresentato dall’esposizione a sostanze chimiche tossiche utilizzate per la coltivazione, come i pesticidi e i fertilizzanti chimici. Questi prodotti possono contaminare il suolo, l’acqua e l’aria, e possono essere dannosi per la salute delle persone e degli animali.

 

Può comportare anche il rischio di dipendenza e di effetti collaterali negativi sulla salute. L’uso di molto THC può causare effetti psicoattivi e può avere conseguenze negative sulla salute mentale e fisica, specialmente se usata in modo eccessivo o inappropriato.Infine, la coltivazione può comportare il rischio di violazione della privacy e della sicurezza. Questo perché le piante possono attirare l’attenzione dei vicini, dei ladri o delle forze dell’ordine, mettendo a rischio la privacy e la sicurezza delle persone coinvolte.

 

In generale, la coltivazione comporta svariati rischi e richiede una buona conoscenza e attenzione da parte del coltivatore. È importante che chi decide di coltivare sia consapevole dei rischi e degli aspetti legali e prenda le misure necessarie per garantire la sicurezza e la salute di sé e degli altri.L’uso di THC può avere effetti negativi sulla salute mentale e fisica, specialmente se usato in modo eccessivo o inappropriato. Alcuni dei principali effetti negativi dell’uso di THC includono:

Dipendenza: L’uso di THC può creare dipendenza e portare alla necessità di assumere sempre dosi maggiori per ottenere gli stessi effetti.

Effetti psicoattivi: L’uso di THC può causare effetti psicoattivi, come allucinazioni, paranoia e deliri. Questi effetti possono essere particolarmente intensi in caso di uso eccessivo o inappropriato.

Problemi di memoria e di apprendimento: L’uso di THC può influenzare negativamente la memoria e le capacità di apprendimento, specialmente nei giovani.

Problemi respiratori: Fumare può irritare i polmoni e causare problemi respiratori, come la bronchite cronica.

Problemi cardiaci: L’uso di THC può aumentare il battito cardiaco e la pressione sanguigna, aumentando il rischio di problemi cardiaci.

Problemi di coordinazione: L’uso di THC può influenzare negativamente la coordinazione e la capacità di guida.

Effetti sulla gravidanza: L’uso di THC durante la gravidanza può avere effetti negativi sul feto, causando basso peso alla nascita, problemi di comportamento e problemi cognitivi.

In generale, l’uso di THC può avere conseguenze negative sulla salute e sul benessere di una persona. È importante essere consapevoli dei rischi e degli effetti negativi dell’uso di THC e prendere le misure necessarie per minimizzare questi rischi. Se si ha bisogno di ulteriori informazioni sulla salute e sui rischi dell’uso di THC, è consigliabile rivolgersi a un professionista della salute qualificato.

Per maggiori informazioniclicca qui

 

Per maggiori informazioniclicca qui

Informazioni aggiuntive

Peso N/A
Weight

1 gr, 3 gr, 5 gr, 10 gr, 15gr, 20gr, 50gr, 75gr, 100gr, 150gr, Pre-rolled

3 recensioni per Blackberry Kush CBD

  1. marco.figus

    Gustosissimo!!!

  2. gianni.baldosta

    Non c’è cosa più comoda dei prerollati,davvero buona la Blackberry

  3. giovi87.battelo

    La kush non delude mai!

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dana's Week Discount

Articles of the week

They might interest you