Mango Haze CBD

(3 recensioni dei clienti)

Mango Haze CBD

(3 recensioni dei clienti)

Mango cbg è una genetica ibrida indica/sativa con un complesso aroma fruttato.

8.00372.00

Paga alla consegna con contrassegno

Paga con

dana's weed

Descrizione

Foschia di mango

 

Deriva da una genetica ibrida indica/sativa con un complesso aroma fruttato, che tende ad essere un po’ speziato ma rimane dolce.

Profuma di arance, mango e miele, con punte aspre e agrodolci. Il suo profilo aromatico è molto pungente.

 

 

Puoi scegliere anche il pratico formato pre-arrotolato con cartine di Canapa Bio di nostra produzione!mango haze prerollato

 

Descrizione dettagliata HAZE CBD:

Mango Haze CBD è una varietà di cannabis ibrida che combina le qualità deliziosamente fruttate della Mango Haze con la potenza terapeutica del cannabidiolo (CBD). Questa varietà è stata sviluppata per fornire gli effetti calmanti e antinfiammatori del CBD, ma senza gli effetti psicoattivi dell’alto contenuto di THC.
Questa marijuana CBD ha un aroma fruttato e speziato che evoca i sapori dei frutti tropicali e dell’erba fresca. Le cime di questa pianta sono di media grandezza, con una forma conica e una densità moderata. Il loro colore verde brillante è punteggiato di pistilli arancioni e di una patina di tricomi resinosa.
Le piante di Mango Haze CBD sono relativamente facili da coltivare e possono essere coltivate sia indoor che outdoor. Questa varietà fiorisce in circa 9-10 settimane e produce una resa moderatamente alta di circa 400-500 grammi per metro quadrato.
Questa pianta di cannabis è stata sviluppata per fornire un’esperienza terapeutica calmante e antinfiammatoria. Il CBD è stato dimostrato in numerosi studi scientifici di avere proprietà antinfiammatorie, analgesiche, ansiolitiche e anticonvulsivanti. Questo significa che può aiutare a ridurre il dolore, l’ansia, lo stress e l’infiammazione, senza causare gli effetti psicoattivi del THC.

45 1Inoltre,  può essere utilizzata per alleviare una vasta gamma di condizioni mediche, tra cui la depressione, l’insonnia, l’epilessia, l’artrite, il dolore cronico e molti altri disturbi.

È importante notare che, sebbene questa erba sia priva degli effetti psicoattivi del THC, può ancora causare alcuni effetti collaterali, come secchezza delle fauci, vertigini e sonnolenza. Si consiglia quindi di consumare con cautela e sotto la supervisione di un medico, soprattutto se si sta assumendo altri farmaci o si soffre di una condizione medica preesistente.

Questa erba è una varietà di cannabis ibrida altamente terapeutica che combina gli effetti antinfiammatori e calmanti del CBD con il gusto deliziosamente fruttato della Mango Haze. Grazie alla sua facilità di coltivazione e alla sua alta resa, è diventata una scelta popolare tra i coltivatori ei consumatori di cannabis medicinale in tutto il mondo.

 

Coltivare questa marijuana CBD richiede una certa cura e attenzione, ma è relativamente facile da coltivare sia indoor che outdoor. Ecco una descrizione dettagliata su come coltivare la varietà di erba:

  1. Scelta del terreno e delle condizioni climatiche: può essere coltivata sia in terreni indoor che outdoor. Se si coltiva all’aperto, è importante scegliere un’area con un clima caldo e umido, con una temperatura media di circa 25-30 gradi Celsius durante il giorno e 20-25 gradi Celsius durante la notte. Il terreno dovrebbe essere ben drenato e ricco di nutrienti.
  2. Preparazione dei semi: Prima di piantare i semi è fondamentale prepararli correttamente. Per farlo, immergere i semi in acqua tiepida per circa 24 ore, o finché non inizi a germogliare.
  3. Piantagione dei semi: Una volta che i semi sono pronti, è possibile piantarli direttamente nel terreno o in un vaso di coltivazione. Se si sceglie di coltivare indoor, è importante utilizzare una lampada LED di buona qualità per fornire alla pianta la giusta quantità di luce.
  4. Nutrizione e irrigazione: Questa pianta ha bisogno di una nutrizione adeguata per crescere sana e forte. È importante bilanciare la fornitura alla pianta di una soluzione di nutrienti durante le diverse fasi di crescita. Inoltre, la pianta ha bisogno di una buona irrigazione, senza eccessi di acqua che potrebbero causare il marciume delle radici.
  5. Potatura e LST (Low Stress Training): Durante la fase vegetativa della crescita, è importante potare la pianta regolarmente per promuovere la crescita laterale. La tecnica di LST è anche molto efficace per aumentare la produzione di cime.
  6. Controllo delle infestazioni e delle malattie: Come tutte le piante di cannabis anche questa è soggetta ad infestazioni e malattie. Per prevenire questo, è importante monitorare regolarmente la pianta per individuare eventuali problemi e utilizzare prodotti di controllo biologico, se necessario.
  7. Raccolta: questa pianta di marijuana fiorisce in circa 9-10 settimane. Durante questo periodo, le cime della pianta diventeranno mature e pronte per la raccolta. Si consiglia di raccogliere le cime quando i tricomi sono diventati marroni o ambrati.

In generale, la coltivazione  richiede una certa cura e attenzione, ma con la giusta tecnica e attenzione ai dettagli, è possibile ottenere una produzione di alta qualità e godere dei suoi benefici terapeutici.Mango Haze 43

Descrizione dettagliata MANGO  HAZE THC:

Questa erba è una varietà si cannabis caratterizzata dalla sua potenza e dai suoi effetti cerebrali ed energetici. Questa pianta è una combinazione tra le genetiche della Mango, della Haze e della Northern Lights #5, ed è particolarmente apprezzata per il suo aroma fruttato e dolce.

Le foglie di questa pianta di marijuana sono di colore verde intenso, con una densa copertura di tricomi bianchi e resinosi. Questi tricomi sono la fonte principale di THC, il principale cannabinoide responsabile degli effetti psicoattivi della marijuana. In genere, questa erba  ha un contenuto di THC che oscilla tra il 15 e il 20%, ma in alcune varietà può arrivare anche al 22%.

La fragranza della pianta è dolce e fruttata, con note di mango, limone e ananas. Questo aroma intenso è il risultato della presenza di terpeni, i composti organici responsabili dell’aroma della cannabis. Tra i terpeni più comuni presenti in questa erba ci sono il limonene, il mircene e il beta-cariofillene.

I fiori  sono densi e compatti, con una struttura a coda di volpe. Questa varietà ha un periodo di fioritura relativamente breve, di circa 8-9 settimane, e si adatta bene a una coltivazione indoor o outdoor. Inoltre, è particolarmente resistente alle malattie e alle muffe, il che la rende una scelta ideale per i coltivatori principianti.

Gli effetti  sono principalmente cerebrali ed energetici. Questa varietà è particolarmente indicata per chi cerca un’esperienza di fumo o vaporizzazione che stimoli la creatività e la concentrazione. Allo stesso tempo, è apprezzata dagli utenti che cercano un effetto rilassante ma non sedativo, che li aiuta a ridurre lo stress e l’ansia.

In conclusione, è una varietà di cannabis versatile e apprezzata dagli utenti per il suo aroma fruttato, la sua potenza ei suoi effetti cerebrali ed energetici. Grazie alla sua resistenza alle malattie e alla muffa è una scelta ideale per i coltivatori principianti o per chi cerca una varietà facile da coltivare.

42 1 1

Inoltre,  è stata anche oggetto di studi medici e scientifici, poiché alcuni dei suoi cannabinoidi e terpeni possono avere effetti positivi sulla salute umana. Ad esempio, il limonene presente nella pianta è stato associato alla riduzione dello stress e dell’ansia, mentre il mircene potrebbe avere proprietà analgesiche e antinfiammatorie.

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, può causare secchezza delle fauci e degli occhi, così come vertigini e paranoia in alcuni utenti. Tuttavia, questi effetti sono generalmente transitori e non rappresentano collaterali un rischio per la salute.

Per quanto riguarda l’utilizzo, questa varietà può essere fumata, vaporizzata o utilizzata in cucina per la preparazione di alimenti ed estratti. Tuttavia, è importante ricordare che l’uso di cannabis è vietato in molti paesi e potrebbe comportare conseguenze legali.

Possiamo quindi dire che è una varietà di cannabis apprezzata dagli utenti per la sua potenza, il suo aroma fruttato ei suoi effetti cerebrali ed energetici. Grazie alla sua resistenza alle malattie e alla muffa, questa varietà è una scelta ideale per i coltivatori principianti, mentre i suoi cannabinoidi e terpeni potrebbero avere effetti positivi sulla salute umana. Tuttavia, è importante utilizzarla in modo responsabile e consapevole, rispettando le leggi locali e limitando i possibili effetti collaterali.

MANGO HAZE TCH come coltivarla:

La coltivazione  può essere relativamente semplice e alla portata di tutti, soprattutto se si utilizzano alcune tecniche di coltivazione indoor o outdoor.

Per prima cosa, è importante scegliere semi di alta qualità da fonti affidabili, in modo da ottenere una pianta forte e sana. Una volta ottenuti i semi, è possibile scegliere tra diverse tecniche di germinazione, come la germinazione in acqua o la germinazione in carta da filtro.

Una volta che i semi sono germogliati, si può procedere alla fase di crescita vegetativa, durante la quale la pianta sviluppa le sue foglie ei suoi rami. In questa fase, è importante fornire alla pianta una quantità adeguata di luce, acqua e nutrienti, per favorirne lo sviluppo.

Per quanto riguarda la luce, ha bisogno di almeno 18 ore di luce al giorno per la fase vegetativa, e di almeno 12 ore di luce al giorno per la fase di fioritura. In genere, si utilizzano lampade a LED o ioduri metallici per fornire la luce necessaria alla pianta, ma è importante scegliere la giusta potenza e la giusta distanza dalla pianta per evitare di bruciare le foglie.

Per quanto riguarda l’acqua, ha bisogno di una quantità adeguata di acqua pulita e ben drenata, in modo da evitare il ristagno d’acqua e la formazione di muffe. Inoltre, è importante monitorare il pH dell’acqua e dei nutrienti, per evitare di danneggiare le radici della pianta.

Per quanto riguarda i nutrienti, ha bisogno di una serie di nutrienti essenziali per la crescita e la fioritura, come azoto, fosforo, potassio e magnesio. Esistono diverse marche di fertilizzanti specifici per la cannabis, che possono essere utilizzate durante la fase vegetativa e la fase di fioritura per garantire una crescita sana e vigorosa della pianta.

Durante la fase di fioritura, è importante fornire alla pianta una quantità adeguata di luce e nutrienti, così da garantire una fioritura abbondante e una produzione di tricomi densa e resinosi.

Una volta che la pianta è matura, è possibile procedere alla raccolta e all’essiccazione dei fiori, è importante manipolare la pianta con cura, per evitare di danneggiare i fiori ei tricomi. Dopo la raccolta, i fiori vengono appesi a testa in giù in un ambiente fresco e asciutto, in modo da essiccarli lentamente e mantenere il loro aroma e la loro potenza.

Infine, è possibile utilizzare i fiori  per produrre infiorescenze da fumare o estratti di cannabis, come l’olio di CBD o l’hashish. L’estrazione dei cannabinoidi può essere effettuata utilizzando tecniche come l’estrazione con solventi, l’estrazione con CO2 o l’estrazione con acqua e ghiaccio.

Per la coltivazione outdoor privilegia climi temperati e caldi, con temperature medie tra i 20 ei 30 gradi Celsius. In genere, la coltivazione outdoor richiede meno attenzione rispetto alla coltivazione indoor, ma è importante scegliere una buona posizione esposta al sole e ben drenata.

Inoltre, è importante proteggere la pianta da eventuali parassiti e malattie, utilizzando pesticidi naturali e mantenendo un’adeguata igiene delle foglie e dei rami. Infine, la coltivazione outdoor richiede anche una certa attenzione alla raccolta e alla stagionatura dei fiori, per garantire una produzione di qualità e una conservazione a lungo termine.

In sintesi, la coltivazione di questa pianta di marijuana può essere una scelta interessante per i coltivatori di cannabis che cercano una varietà dall’aroma intenso e dalle proprietà terapeutiche. La coltivazione indoor o outdoor richiede una buona conoscenza delle tecniche di coltivazione e una certa attenzione alla cura della pianta, ma può essere altamente gratificante in termini di produzione e qualità dei fiori.

46 1Infine, è importante notare che la coltivazione e il consumo della cannabis sono soggetti a leggi e regolamenti locali e nazionali, e pertanto è importante informarsi prima di procedere con la coltivazione o il consumo della pianta.

In molte parti del mondo, la coltivazione della cannabis con un contenuto di THC superiore allo 0,5% è considerata illegale. Anche in paesi dove la cannabis è legale a fini terapeutici o ricreativi, il livello massimo di THC consentito varia da stato a stato. Inoltre, anche in paesi dove la coltivazione della cannabis è legale, coltivare varietà con un alto contenuto di THC può essere rischioso.

Coltivare varietà con un contenuto di THC superiore allo 0,5% comporta infatti alcuni rischi. In primo luogo, il coltivatore potrebbe essere accusato di traffico di droga o di coltivazione illegale, anche se la coltivazione viene effettuata per uso personale o per fini terapeutici. In secondo luogo, le varietà di cannabis con un alto contenuto di THC possono causare effetti collaterali indesiderati, come ansia, paranoia, allucinazioni, e in alcuni casi anche psicosi.

Per questo motivo, molti coltivatori di cannabis si concentrano sulla coltivazione di varietà con un contenuto di THC inferiore allo 0,5%. Queste varietà sono spesso coltivate per la produzione di olio di CBD, che è legalmente vendibile in molti paesi. L’olio di CBD è utilizzato per alleviare sintomi di malattie come l’epilessia, la sclerosi multipla, l’artrite, l’ansia e il dolore cronico.

La coltivazione di varietà di cannabis con un contenuto di THC inferiore allo 0,5% può anche essere utile per coloro che desiderano sperimentare gli effetti terapeutici della cannabis senza sperimentare gli effetti collaterali indesiderati associati alle varietà ad alto contenuto di THC. Inoltre, la coltivazione di varietà con un contenuto di THC inferiore allo 0,5% è generalmente più sicura e meno rischiosa, poiché non comporta il rischio di essere accusati di traffico di droga o di coltivazione illegale.

Per coltivare varietà con un contenuto di THC inferiore allo 0,5%, è possibile utilizzare tecniche di coltivazione indoor o outdoor. La coltivazione indoor richiede l’uso di luce artificiale e di un sistema di ventilazione adeguato, mentre la coltivazione outdoor richiede una buona posizione esposta al sole e ben drenata. In entrambi i casi, è importante mantenere una temperatura e un’umidità ottimali e proteggere la pianta da eventuali parassiti e malattie.

In conclusione, coltivare varietà di cannabis con un contenuto di THC inferiore allo 0,5% può essere un’opzione interessante per coloro che desiderano sperimentare gli effetti terapeutici della cannabis senza sperimentare gli effetti collaterali indesiderati delle varietà ad alto contenuto di THC. Inoltre, la coltivazione di varietà con un contenuto di THC inferiore allo 0,5% è generalmente più sicura e meno rischiosa rispetto alla coltivazione di varietà ad alto contenuto di THC, poiché non comporta il rischio di essere accusati di traffico di droga o di coltivazione illegale.

È importante notare che, sebbene varietà di cannabis con un contenuto di THC inferiore allo 0,5% siano legali in molti paesi, è sempre importante verificare le leggi locali prima di iniziare la coltivazione. In alcuni paesi, la coltivazione di qualsiasi tipo di cannabis potrebbe essere considerata illegale, anche se il contenuto di THC è inferiore allo 0,5%. In altri paesi, la coltivazione potrebbe essere legale solo per uso terapeutico o a condizioni specifiche.

Inoltre, quando si coltiva qualsiasi tipo di cannabis, è importante essere consapevoli dei rischi per la salute e la sicurezza associati. Se si utilizzano sostanze chimiche o fertilizzanti durante la coltivazione, è importante farlo in modo sicuro e responsabile per evitare la contaminazione del terreno o degli alimenti. Inoltre, la coltivazione indoor può comportare rischi per la sicurezza, come l’incendio o il rischio di elettricità statica.

Infine, è importante ricordare che la cannabis, anche con un contenuto di THC inferiore allo 0,5%, può avere effetti diversi su diverse persone e può interagire con altri farmaci o condizioni di salute. Prima di utilizzare qualsiasi tipo di cannabis a scopo terapeutico o ricreativo, è importante consultare un medico o un professionista sanitario qualificato per valutare i rischi e i benefici.

In sintesi, la coltivazione di varietà di cannabis con un contenuto di THC inferiore allo 0,5% può essere un’opzione sicura e legale per coloro che desiderano sperimentare gli effetti terapeutici della cannabis senza rischiare effetti collaterali indesiderati o accuse di traffico di droga. Tuttavia, è importante verificare le leggi locali, prendere precauzioni per la salute e la sicurezza durante la coltivazione e consultare un medico o un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi tipo di cannabis.

Per maggiori informazioniclicca qui

 

Per maggiori informazioniclicca qui

Informazioni aggiuntive

Peso N/A
Weight

1 gr, 3 gr, 5 gr, 10 gr, 15gr, 20gr, 50gr, 75gr, 100gr, 150gr, Pre-rolled

3 recensioni per Mango Haze CBD

  1. marco.figus

    GNAM!!!

  2. gianni.baldosta

    Davvero ottima

  3. giovi87.battelo

    Di qualità maggiore a tutto lo schifo che trovo in giro

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dana's Week Discount

Articles of the week

They might interest you